APPUNTAMENTI 2021-2022

 
 

 
 


         
  567    

LA BIBLIOTECA NAZIONALE BRAIDENSE e I CENTO AMICI DEL LIBRO
sono lieti di presentare, per la prima volta in Italia, l’opera

IL PARADISO di Johann Elias Ridinger
incisore tedesco del XVIII

Conferenza di FABIOLA GIANCOTTI


Introduzione di Marzia Pontone, direttrice Biblioteca Braidense
Presentazione di Alain Salem, vicepresidente Associazione I Cento Amici del Libro
Letture di Gualtiero Scola

Johann Elias Ridinger (Ulm 1698-Augsburg 1767) è stato pittore, incisore e editore. Popolarissimo per le scene di caccia abitate da animali, ha lasciato opere d’arte di straordinaria precisione e ricchezza di dettagli che figurano in molte e prestigiose raccolte pubbliche e private. Realizzato con gli altri artisti della sua fiorente bottega utilizzando le arti dell’incisione e della pittura, il suo Paradiso è una serie di 12 tavole incise alla maniera dell’acquaforte e di 12 dipinti su vetro all’inverso, di grande formato. Eccezionalmente, durante la conferenza, saranno esposti tre dipinti su vetro all’inverso di collezione privata e alcuni volumi di incisioni custoditi nella Biblioteca Braidense.

sabato 18 giugno 2022 - ore 11.00
BIBLIOTECA NAZIONALE BRAIDENSE

Sala Maria Teresa - via Brera 28 - Milano

INGRESSO LIBERO CON PRENOTAZIONE
b-brai.eventi@beniculturali.it / posta@centoamicidellibro.it

foto
foto
foto

articoli
bibliotecabraidense.org
mentelocale.it
librari.beniculturali.it
gazzettadimilano.it

  345    

L'INVENZIONE ICONOGRAFICA IN ANDREA MANTEGNA
conversazione a cura di Sira Waldner, Claudio Metzger e Fabiola Giancotti,


con letture di sonetti di Gregorio Comanini, poeta e studioso d’arte mantovano (1550 – 1608)
a cura di Stefano Iori.


Casa del Mantegna
Giovedì 19 2022 ore 18 - Mantova


La studiosa svizzera Sira Waldner è curatrice del volume d’arte Andrea Mantegna e la creazione iconografica, Madonna della tenerezza con il bambino sognante (Edicit – edizione italiano e inglese); lo storico Claudio Metzger racconterà l’avventura e il viaggio del dipinto, a partire da Mantova; Fabiola Giancotti, scrittrice, proporrà una restituzione letteraria dell’opera.

foto
foto

articoli
https://rosapierno.blogspot.com/
mincioedintorni.com

  34    

Salone d'onore della Galleria Biffi Arte
Piazza San'Antonino_via Chiapponi 39 - Piacenza
FABIOLA GIANCOTTI presenta
L'ARTE DEL NUTRIMENTO
TRE INCONTRI CON LEONARDO DA VINCI, CARAVAGGIO, CÉZANNE
—————
TERZO INCONTRO
mercoledì, 18 maggio 2022, ore 18


PAUL CÉZANNE
LA TOVAGLIA E LE SUE PIEGHE


Da dove vengono le cose e dove vanno, si chiede Lucrezio. Fra la natura di Virgilio e la natura di Cézanne, gli strati infiniti della tavola del Mediterraneo. La poesia della natura costruisce anche la tavola di Virgilio e si racconta nelle pieghe delle tovaglie di Cézanne.

articoli

piacenzasera.it
scopripiacenza.it

 

  123    

La Confraternita San Carlo Borromeo è lieta di annunciare l'evento espositivo dedicato alla pittura sacra di grandi maestri.

Dall'8 aprile all'8 maggio 2022 sarà esposta, nella Chiesa di San Carlo Borromeo in via Nassa 26 a Lugano, la grande tela di

VINCENZO CAMPI
(Cremona ante 1536 -1591

Gesù nell'orto degli ulivi


L'ingresso è libero.

Il 30 aprile alle ore 18,

l'opera verrà presentata al pubblico da Claudio Metzger,
con gli interventi del prof. Franco Paliaga e della prof.ssa Fabiola Giancotti

IL FILM

articoli

catt.ch

Foto

Foto

 

  45    

DA SANTA GIUSTINA A SAN CARLO, LA TRACCIA DELLA FAMIGLIA BORROMEO


mercoledì 13aprile 2022
CATTEDRALE DI PIACENZA 900

per l’appuntamento mensile con il ciclo “La Macchina del tempo, incontro con…”, sarà relatrice Fabiola Giancotti che presenterà la figura di San Carlo Borromeo e i suoi legami con la nostra Cattedrale.
La famiglia di Carlo Borromeo è antichissima: la traccia risale fino a santa Giustina e si scrive nello stemma che da sempre ne indica la nobiltà.
In questo incontro, ripercorreremo la storia, il mito e la leggenda dei Borromeo da santa Giustina fino a san Carlo. Diremo anche in quali occasioni e circostanze Carlo Borromeo, arcivescovo di Milano, passa più volte da Piacenza, visita la Cattedrale e fa riferimento a varie questioni della città nei suoi scritti e nella sua corrispondenza.

La registrazione della conferenza in streming

articoli
cattedraledipiacenza.it
scopripiacenza.it
piacenzasera.it

l
Libertà
Libertà
foto
Foto fb

  56    

Salone d'onore della Galleria Biffi Arte
Piazza San'Antonino_via Chiapponi 39 - Piacenza
FABIOLA GIANCOTTI presenta


L'ARTE DEL NUTRIMENTO
TRE INCONTRI CON LEONARDO DA VINCI, CARAVAGGIO, CÉZANNE
—————
SECONDO INCONTRO
Sabato, 9 aprile 2022, ore 17


MICHELANGELO MERISI DA CARAVAGGIO
LA CANESTRA E I SUOI FRUTTI


La Canestra di frutta di Caravaggio è la prima “natura morta” dell’arte. L’opera ha dettagli artistici che sottolineano il miracolo della sua fattura e l’enigma della sua scrittura. Caravaggio inserisce altre canestre nel contesto della sua narrazione: e ciascuna volta è una sorpresa.

foto

facebook
facebook

scopripiacenza.it


 

45

123

   

Pietro Pinnarò, Illusioni cosmiche
Palazzo Leone da Perego - Legnano (MI)
2 aprile-8 maggio 2022
Inaugurazione sabato 2 aprile - ore 16

Interrvengono:

Romano Pucci, Beppe Chiarella, musicisti, Fabiola Giancotti, Saro Facciolo, Elena Casero

 

Foto

Foto

  23    

Salone d'onore della Galleria Biffi Arte
Piazza San'Antonino_via Chiapponi 39 - Piacenza

FABIOLA GIANCOTTI presenta


L'ARTE DEL NUTRIMENTO
TRE INCONTRI CON LEONARDO DA VINCI, CARAVAGGIO, CÉZANNE
—————
PRIMO INCONTRO
Sabato, 12 marzo 2022, ore 17


LEONARDO DA VINCI. LA CENA E LA CONVERSAZIONE


Con la Cena di Leonardo la conversazione, il banchetto, la tavola entrano nell'arte e inventano il Rinascimento. Anche Giuda è accolto nel convivium. Conferenza con l'ausilio di immagini e testi

foto

articoli
facebook
piacenzasera.it
scopripiacenza.it

 

  1234    

In occasione dell’edizione italiana dei libri
del poeta serbo Jovan Dučić (1874 -1943) conferenza dal titolo


RELIGIO E SCRITTURA
L’Europa da Occidente a Oriente


Jovan Dučić - Lettera da Milano
domenica 20 febbraio 2022 ore 16:30


SANTUARIO SANTA MARIA DEI MIRACOLI E SAN CELSO
CORSO ITALIA, 37 - 20122 MILANO


intervengono:
padre Diego Arfani, Fabiola Giancotti, mons. Franco Buzzi, Sandra Dučić
Jovan Dučić (1874-1943), scrittore, diplomatico, poeta e viaggiatore, proviene da uno di quei paesi slavi meridionali che, tra il VI e il XVI secolo d.C., hanno operato di fatto una potentissima operazione culturale tra Bisanzio e Mosca, con alle spalle anche l’eredità classica latina (Franco Buzzi). Nelle sue opere ha testimoniato la trasformazione analizzando e raccontando, sopra tutto nelle sue Lettere da città e paesi dell’Occidente cristiano, la via della cristianità in Oriente e in Occidente. Jovan Dučić non è mai stato a Milano, ma da Milano parte il progetto della traduzione e pubblicazione dei suoi libri. L’incontro dal titolo Lettera da Milano sarà l’occasione per proporre e leggere la sua opera.
Intervengono: Sandra Dučić, traduttrice, classicista e poetessa, danzatrice e docente di ballo, nipote del poeta e curatrice dei suoi scritti; monsignor Franco Buzzi, del Collegio dei Dottori e già prefetto della Veneranda Biblioteca Ambrosiana; Fabiola Giancotti, scrittrice. Con un saluto di padre Diego Arfani, rettore del Santuario Santa Maria dei Miracoli e San Celso.
Libri di Aracne editore, 2021
Jovan Dučić, Lettera da Roma
Jovan Dučić, Lettera da Delfi
Franco Buzzi, Da Roma a Mosca via Bisanzio (secoli IV-XVI)
INGRESSO LIBERO
Nel rispetto delle regole antiCovid
per informazioni:
e-mail: clubmi2012@gmail.com
www.santamariadeimiracoliesancelso.it/

foto


articoli

https://www.panoramical.eu
https://www.mentelocale.it
https://www.milanotoday.it/
https://www.chiesadimilano.it
http://www.santamariadeimiracoliesancelso.it
https://www.aracne.tv/

 

 

 

 

  123    

LE LETTERE di Jovan Dučić


SALA GREGORIANUM
Via Settala, 27 - 20124 - Milano


giovedì 17 febbraio 2022 ore 21
Le Lettere di Jovan Dučić


Intervengono: Don Sergio Tomasello, Parroco; Fabiola Giancotti e Fabio Trazza, moderatori
Relatori: Sandra Dučić e Franco Buzzi
A cura de «I Saperi dell’Arte»
Per informazioni: Telefono e Fax: 02 29529038 E-mail: info@gregorianum.com

 

 

  121    
IL TRATTO DEL PAESAGGIO
La pittura e la civilta della vita


Con Fabiola Giancotti, Anna Spadafora, Marco Muzzarelli - Associazione Oniro - Modena
Filmato dell’inaugurazione della mostra collettiva dal titolo “Il tratto del paesaggio. La pittura e la civiltà della vita”, con opere dei maestri Alfonso Frasnedi, Mary Palchetti, Antonio Vangelli, Alekseij Lazykin e Grigorij Zejtlin, che si è tenuta sabato 30 ottobre 2021, presso la sede dell’Associazione Oniro, con l’intervento di Fabiola Giancotti, ricercatrice e curatrice per la casa editrice Spirali di libri e cataloghi d'arte di importanti artisti fra cui Alberto Bragaglia, “Il futurismo europeo” (1997); Alekseij Lazykin, “La pittura” (1998); Alfonso Frasnedi, “La materia della felicità. Il contrasto, il dibattito, la tranquillità”, (1999); Antonio Vangelli, “La festa della vita” (1999); Enzo Nasso, “L'arte” (1999); Mimmo Rotella, “L'ora della lucertola” (2002). Nella mostra inaugurata il 30 ottobre, Italia e Russia, due civiltà apparentemente così lontane, s’incontrano nella pittura. Ciascuno degli artisti esposti racconta, a suo modo, con la propria particolarità, con il proprio stile, il ritmo della città, la luce, il paesaggio. Dal cielo argentato di San Pietroburgo nelle opere di Aleksij Lazykin al tratto semplice ed essenziale di Antonio Vangelli, dalla danza del colore di Mary Palchetti alla traccia impressionista di Grigorij Zejtlin e all’astrazione assoluta di Alfonso Frasnedi. Ne emerge un’accezione nuova di paesaggio come tratto, traccia, disegno, che si riscontra anche nei ritratti, nelle nature morte e nei dipinti cosiddetti astratti, non soltanto nelle opere definibili come “paesaggi”.
Riprese e montaggio video: Vincenzo Pisani

IL VIDEO
  40    

CONVEGNO INTERNAZIONALE ONLINE


a 70 anni dalla mostra di Longhi e nei 450 anni dalla nascita del grande artista lombardo

1951-2021. L’enigma Caravaggio.
Nuovi studi a confronto

dal 12 al 28 gennaio del 2022

SITO https://caravaggio.info/
PROGRAMMA

mercoledì 26 gennaio 2022 ore 15:00-19:00 - IV sessione (1:21-33:20) FABIOLA GIANCOTTI La questione Caravaggio: da Leonardo da Vinci a San Carlo Borromeo

 

  36    

CONFERENZA

ARCHEO - REPERTI 4.0 - IL CONTEMPORANEO NELL'ANTICO

VianDANTE
in cammino con il sommo poeta a settecento anni dalla sua partenza
A cura di Mario Quadraroli e Mario Diegoli
Direzione artistica Gianluca Mete

DANTE E ULISSE. 
IL VIAGGIO E LA SCRITTURA DELLA VITA 

Conferenza di Fabiola Giancotti
Letture di Gualtiero Scola

Fino a noi non è giunto nulla appartenuto a Dante. Neanche una riga,
neanche una firma. Neanche una biografia, che per fortuna, con gli
echi dell’epoca, provò a scrivere Boccaccio. Ma il testo di Dante
abbonda di notizie, di racconti, di elementi familiari, sociali e politici
della sua vita e del suo viaggio. Le pagine più belle sono quelle di
Ulisse, un altro viaggiatore che, già con le parole di Omero e di
Virgilio, entra nella narrazione.

  12    

IL MUSEO CITTA'_AUDIOLIBRO - RACCONTI D'ARTE

LA GUERRA.
Leonardo e Picasso.La Battaglia di Anghiari e Guernica

Testo di Fabiola Giancotti, lettura di Gualtiero Scola


Con l’ausilio di documenti storici, ecco il racconto delle circostanze in cui Leonardo affrescava, nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio a Firenze, la grande Battaglia di Anghiari. Di quest’opera nulla è rimasto se non la testimonianza dei pochi che ebbero la fortuna di ammirarla e un disegno di Rubens, che ne riporta solo un particolare. Leonardo, però, ce la descrive nella sua integrità in un breve testo.
Dal canto suo, nel 1937, Picasso, riesce a imprimere sulla tela, in modo incancellabile, l’inaudita violenza di quel bombardamento che distrusse Guernica, durante la cruenta guerra civile spagnola. Rimase in piedi solo l’albero — l’albero della libertà — nel centro della città.
Entrambe le opere sono la scrittura di una nozione di guerra che, con la forza dell’arte, giunge a ciascuno di noi. Entrambe le opere, in modo differente, sono un contributo alla civiltà.
Vari i motivi per leggere oggi questi capolavori e restituirli nella loro attualità: Guernica, a più di ottanta anni dalla prima esposizione, la questione della guerra si pone in tutto il mondo; e La battaglia di Anghiari, che possiamo intendere come la scrittura narrativa, tattica e strategica di Leonardo da Vinci, a più di cinquecento anni dalla morte dell’artista, resta ancora un enigma.


La Battaglia di Anghiari (1503-1504), opera andata persa di Leonardo da Vinci, Salone dei Cinquecento, Palazzo Vecchio, Firenze
Guernica di Pablo Picasso (1937), olio su tela, cm. 349,3x776,6, Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofía, Madrid

ASCOLTA AUDIOLIBRO

     

DANTE 2021_CONFERENZE

 

Salone d'onore della Galleria Biffi Arte
Piazza San'Antonino_via Chiapponi 39 - Piacenza


FABIOLA GIANCOTTI presenta


DANTE 2021
LA COMMEDIA E I SUOI PROTAGONISTI
VIRGILIO - BEATRICE - ULISSE - DANTE

TRE INCONTRI PER RESTITUIRE, CON LA LETTURA, IL TESTO DI DANTE


Interviene l'attore
GUALTIERO SCOLA
—————
Ingresso libero
Prenotazione obbligatoria: galleria@biffiarte.it - tel. 0523-324902


TERZO INCONTRO
Sabato, 13 novembre ore 17
DANTE E ULISSE. IL VIAGGIO E LA BIOGRAFIA


Fino a noi non è giunto nulla appartenuto a Dante. Neanche una riga, neanche una firma. Neanche una biografia, che per fortuna, con gli echi dell’epoca, provò a scrivere Boccaccio. Ma il testo di Dante abbonda di notizie, di racconti, di elementi familiari, sociali e politici della sua vita e del suo viaggio. Le pagine più belle sono quelle di Ulisse, un altro viaggiatore che, già con le parole di Omero e di Virgilio, entra nella narrazione.

Immagini

 

  13    

CONVEGNO

 

LIBRI, LETTORI, LADRI
La protezione del patrimonio librario in Italia

Biblioteca Nazionale Braidense - Milano

organizzato dalla Fondazione Enzo Hruby in collaborazione con la Biblioteca Nazionale Braidense e l'Associazione Cento Amici del libro APS.
Insieme a James Bradburne, Direttore della Pinacoteca e della Biblioteca di Brera, a Fabiola Giancotti, Luca Nannipieri, Maria Goffredo, Claudio Sanzò, Laura Nicora, Carlo Hruby abbiamo parlato della tutela e della valorizzazione del patrimonio librario italiano.

 

Programma pdf

Immagini

  15    

MOSTRE_INAUGURAZIONE

 

IL TRATTO DEL PAESAGGIO
La pittura e la civiltà della vita


una mostra con opere di
Alfonso Frasnedi
Mary Palchetti
Antonio Vangelli
Alekseij Lazykin
Grigorij Zejtlin


30 ottobre 2021 - 8 gennaio 2022


Inaugurazione: sabato 30 ottobre, ore 18,

Associazione Oniro, via Borelli 20, Modena


Interviene
FABIOLA GIANCOTTI


Info e prenotazioni, tel. 3483361991;
3487217021; oniro.arte@gmail.com

  16    

DANTE 2021_CONFERENZE

Salone d'onore della
GALLERIA BIFFI ARTE
Piazza San'Antonino_via Chiapponi 39 - Piacenza


FABIOLA GIANCOTTI presenta


DANTE 2021
LA COMMEDIA E I SUOI PROTAGONISTI
VIRGILIO - BEATRICE - ULISSE - DANTE

TRE INCONTRI PER RESTITUIRE, CON LA LETTURA, IL TESTO DI DANTE

Interviene l’attore GUALTIERO SCOLA


—————
SECONDO INCONTRO
Sabato, 16 ottobre - ore 17
BEATRICE E DANTE. LA QUESTIONE DONNA


Finora Beatrice Portinari ha prestato la sua figura alla Beatrice di Dante. Si tratta della stessa Beatrice? E perché a Dante per il suo viaggio occorre Beatrice? Come Dante introduce, elabora e scrive la questione donna e la questione femminile.
Ingresso libero
Prenotazione obbligatoria: galleria@biffiarte.it - tel. 0523-324902


----------
TERZO appuntamento 13 novembre ore 17 dal titolo
DANTE E ULISSE. IL VIAGGIO E LA SCRITTURA DELLA VITA

 

immagini

     

MOSTRE_CONFERENZE

Nell’ambito della mostra “Mimmo Rotella Inediti Inauditi”
(18 settembre -15 ottobre 2021)


L'ALTRA PITTURA DI MIMMO ROTELLA
Dal manifesto allo strappo


incontro con Fabiola Giancotti

Venerdì 1° ottobre alle ore 17.00

Presso la sede dell’Associazione Amici dell’Arte
Complesso Monumentale Ricci Oddi, Via San Siro 13, Piacenza

Presentano
Franca Franchi, Presidente dell’Associazione Amici dell’Arte
Sergio Costa, Presidente dell’Associazione PLANA

Mimmo Rotella (Catanzaro 1918 - Milano 2006) artista noto nel pianeta, ha dato un contributo essenziale all'arte del Novecento. Un racconto della vita leggendo il suo diario di bordo e ascoltando l'eco della sua scrittura.
Fabiola Giancotti, ricercatrice, scrittrice e art editor, ha curato, con l'Artista, l'edizione del volume biografico Mimmo Rotella. L'ora della lucertola (Milano, 2002)

immagini

  20    

DANTE 2021_CONFERENZE

Salone d'onore della Galleria Biffi Arte
Piazza San'Antonino_via Chiapponi 39 - Piacenza


FABIOLA GIANCOTTI presenta
DANTE 2021
LA COMMEDIA E I SUOI PROTAGONISTI
VIRGILIO - BEATRICE - ULISSE - DANTE

TRE INCONTRI PER RESTITUIRE, CON LA LETTURA, IL TESTO DI DANTE
Interviene l'attore GUALTIERO SCOLA


—————
PRIMO INCONTRO
Sabato, 18 settembre ore 17
VIRGILIO E DANTE. LA LETTURA


La nozione di maestro nelle varie accezioni nella Commedia di Dante. Virgilio, nella traversata dell’Inferno e del Purgatorio. Ma anche Brunetto Latini, che il Poeta ritrova nella prima cantica. E Stazio, che, nella seconda cantica, per la prima volta incontra Virgilio. Un viaggio unico, senza mai si smarrire la direzione. Grazie a Virgilio, maestro e guida.


Ingresso libero. Prenotazione obbligatoria: galleria@biffiarte.it - tel. 0523-324902

immagini

 

 

21

https://www.facebook.com/fabiola.giancotti/posts/10222709895591042
http://www.santamariadeimiracoliesancelso.it/2021/07/01/spazio-san-celso-la-pittura-di-mario-galvagni/?fbclid=IwAR0RVl8gLs0JcXeoHJnJcEVQfpwjwtCVibJsFlP_jVSlKNL7BtABYM50yyk

 

   

 

MOSTRE_INAUGURAZIONE

Basilica di San Celso, Corso Italia 39, Milano

LA FAMIGLIA
IL FUTURO
La pittura di Mario Galvagni
architetto e poeta


a cura di Fabiola Giancotti
dall'8 al 25 luglio 2021
inaugurazione: 07.07.2021, ore 17.30-20.00

Per la prima volta, verranno presentati al pubblico alcuni ritratti che Mario Galvagni ha dedicato alla sua famiglia, realizzati tra il 1948 e il 1990. La famiglia, infatti, per ciascun artista e per ciascuno di noi, è la traccia che resta, anche come futuro, indelebile e incancellabile nell’itinerario della vita.
Mario Galvagni nasce a Milano nel 1928. La sua eredità artistica viene dal fratello del nonno paterno, Ugo Galvagni (Firenze, 1867-1910). Amico di Tranquillo Cremona, allievo del fiorentino Antonio Ciseri e dei napoletani Domenico Morelli e Filippo Palazzi, Ugo Galvagni andrà all’estero e sarà pittore e ritrattista di corte di re Fu’ad d’Egitto, dei reali inglesi e dell’aristocrazia americana, tra cui Rockefeller. Il nonno materno, Valentino Campana, è invece maestro orafo a Milano.
Il padre di Mario si chiama Giuseppe, la madre Maddalena, il fratello Sergio. Mario Galvagni percorre la strada dell’architettura, della pittura, della fisica. Al liceo artistico di Brera, lo coinvolgono le lezioni dello scultore Giacomo Maselli e dello storico Guido Ballo. All’Accademia, segue Carlo Carrà e Aldo Carpi, e ricorda come compagni di studio Roberto Crippa, Gianni Dova, Enrico Baj e Dario Fo. Alla Facoltà di Architettura, trova, fra tanti altri, Gae Aulenti, Gianfranco Frattini, Fredi Drugman, Vittorio Gregotti... In seguito, molti sono gli artisti con cui si confronta nell’ambito della sua ricerca.
Si sposa nel 1959 con Corina Steinrisser, artista svizzera specializzata in tessuti stampati a mano e illustratrice di fiabe. Ha due figlie, Martina, cantante lirica, musicista e attrice di teatro, e Maria Cristina. Ursino, il terzo figlio, giunge dopo l’incontro con Gloria Abbo, architetto e sua collaboratrice. Questa è la famiglia di Mario Galvagni, in cui vengono inseriti amici assoluti come Davide Cavanna e molti altri. Muore nell’aprile 2020.
Mario Galvagni è notissimo, anche e sopra tutto, come architetto.

Mostra realizzata con il sostegno di “MAGAZZINI CAVANNA”
in collaborazione con il Santuario di Santa Maria dei Miracoli presso San Celso e l’Associazione culturale lartquotidien
CONTACTS LAQ +39 3406701854 info@lartquotidien.com

Orari di apertura: Mar-Ven 16.00-19.00; Sab-Dom 15.00-19.00
immagini

 

26

   

 

DANTE 2021_WEBINAR

Società Dante Alighieri. Comitato di Campobasso

Il viaggio e la scrittura della vita
nell'opera di Dante Alighieri

.
28 maggio 2021, ore 18

Con Fabiola Giancotti
e Gualtiero Scola

 

 

 

28

   

IL MUSEO CITTA'_AUDIOLIBRO - RACCONTI D'ARTE

LA CITTÀ MODERNA
Gentile e Giovanni Bellini
Predica di san Marco in Alessandria d’Egitto

Gentile Bellini, 1429-1507 - Giovanni Bellini,1433 ca-1516
Predica di san Marco in Alessandria d’Egitto,
1504-1507, olio su tela, cm 770x347,
Pinacoteca di Brera - Milano -

di Fabiola Giancotti- legge Gualtiero Scola
Affidata a Gentile Bellini, viene completata dal fratello Giovanni, che lascia intatta la scenografia aggiungendo la figura del protagonista, e dello scrivano, e sullo sfondo il cielo e le colline di un altro paesaggio. Le spoglie di san Marco Evangelista arrivano a Venezia nell’828. Dopo pochi anni si dà avvio alla costruzione della Basilica a lui dedicata, che sarà terminata e consacrata il 25 aprile (festa del Santo) 1084. Il culto di san Marco è diffuso nelle Chiese orientali d’Egitto e nel Patriarcato di Venezia. Le storie della sua vita sono raccontate nell’iconografia cristiana fin dai primi secoli. Attraverso l’arte romana, bizantina, gotica, rinascimentale, barocca, manierista. Venezia lo celebra, insieme con il leone (che di Marco rappresenta la forza del suo Vangelo) nei mosaici della Basilica, nei dipinti e nelle sculture, nella toponomastica della città. Il ciclo delle pitture delle storie marciane (la vita, il martirio, la traslazione del corpo, i miracoli) viene avviato a Venezia dalla Scuola Grande di San Marco, che ne assume le spese e la collocazione. Vengono coinvolti artisti come Beato Angelico, Gentile e Giovanni Bellini, Mansueti, Mantegna, Tintoretto, Tiziano, Carpaccio, Paolo Veronese, Cima da Conegliano, Correggio, Guido Reni...

DELLA SERIE: IL MUSEO CITTA' - IL CLUB DI MILANO
Il museo città: il museo, come la città, invita, accoglie e ospita i cittadini, i viaggiatori, i visitatori. Le stanze, gli allestimenti, le mostre contribuiscono, come il racconto dei suoi ospiti, alla valorizzazione di quanto qui si custodisce. ilclubdimilano@gmail.com - www.ilclubdimilano.org

IL VIDEO SU YOUTUBE

 

31

   

 

DANTE 2021_WEBINAR

 

DOV'È BEATRICE?


Venerdì 23 aprile alle ore 16:45

Fabiola Giancotti presenta il suo libro
"Dov'è Beatrice? la donna e l'amore nell'opera di Dante"


Intervisteranno l'autrice
Giancarlo Abba ed Erica Monteneri (UICI-MI).

L'attore Gualtiero Scola leggerà alcuni brani di Dante.

  32    

IL MUSEO CITTA'_AUDIOLIBRO - RACCONTI D'ARTE

Il Cristo deriso di Orazio Gentileschi

di Fabiola Giancotti
Legge Gualtiero Scola

Il Cristo deriso è un'opera inedita attribuita a Orazio Gentileschi. Dal 9 marzo al 4 maggio 2021, è esposta, per la prima volta al pubblico, nella Chiesa di San Carlo Borromeo a Lugano (via Nassa 26 - ingresso libero).
Promossa dalla Confraternita San Carlo Borromeo, l'esposizione è a cura di Sira Waldner e Claudio Metzger.
Marco, 15, 16-20 “Allora i soldati lo condussero nel cortile interno, cioè dentro il pretorio, e radunarono tutta la coorte. Lo vestirono di porpora e, dopo aver intrecciata una corona di spine, gliela misero sul capo, e cominciarono a salutarlo: «Salve, re dei Giudei!» E gli percotevano il capo con una canna, gli sputavano addosso e, mettendosi in ginocchio, si prostravano davanti a lui. Dopo averlo schernito, lo spogliarono della porpora, lo rivestirono delle sue vesti e lo condussero fuori per crocifiggerlo”.
Per leggere e scaricare la brochure con il testo

IL VIDEO SU YOUTUBE

  34    

 

DANTE 2021_AUDIOLIBRO

DOV'È BEATRICE?
La questione donna e la questione femminile nell'opera di Dante


Dov'è Beatrice? La questione donna e la questione femminile nell'opera di Dante di Fabiola Giancotti. Legge Gualtiero Scola Finora Beatrice Portinari ha prestato la sua figura alla Beatrice di Dante. Si tratta della stessa Beatrice? E perché al viaggio di Dante occorre Beatrice? Come Dante introduce, elabora e scrive la questione donna e la questione femminile? Queste e altre domande sono svolte, in una lettura nuova, in questo testo.
© IL CLUB DI MILANO 2014/2021 - DANTE RELOADED 2021

BOOKTRAILER

per il download immediato
ilclubdimilano@gmail.com - www.ilclubdimilano.org

 

L'AUDIOLIBRO SI YOUTUBE

     

DANTE 2021_AUDIOLIBRO

 

VIRGILIO.
La nozione di maestro nella Commedia di Dante

di Fabiola Giancotti - legge Gualtiero Scola
La nozione di “maestro” nelle varie accezioni nella Commedia di Dante.
Virgilio, nella traversata dell’Inferno e del Purgatorio. Ma anche Brunetto Latini, che il Poeta ritrova nella prima cantica.
E Stazio, che, nella seconda cantica, per la prima volta incontra Virgilio. Un viaggio unico, senza mai smarrire la direzione.
Grazie a Virgilio, maestro e guida.

Per la lettura immediata
ilclubdimilano@gmail.com - www.ilclubdimilano.org


© IL CLUB DI MILANO 2002/2014/2020 - DANTE RELOADED 2020

L'AUDIOLIBRO SU YOUTUBE

  36    

CONFERENZE

LA POESIA
ADA NEGRI RACCONTA MILANO


Per le celebrazioni dei 150 anni dalla nascita di Ada Negri (Lodi 1870 - Milano 1945)
La poesia. Ada Negri racconta Milano
di Fabiola Giancotti; testi di Ada Negri; letture di Gualtiero Scola.
Non solo la casa, Milano è anche la piazza, la gente, il paesaggio, l'arte, la cultura. Sono molti i testi, le novelle, i racconti, le poesie, dove Milano diviene protagonista. Ne abbiamo raccolto alcuni. Ma invitiamo a leggere l'intera opera per trovarne altri. Sono testi e frammenti della sua prosa, dove la poesia coglie il ritmo del tempo e s'insinua tra le righe della scrittura. A 150 anni dalla nascita, ecco come Ada Negri ha raccontato Milano.
I brani sono tratti da: Nella nebbia (in Le solitarie, 1917), 1:44 L'indirizzo (in Le strade, 1926), 3:45 La casa nuova (in Le strade, 1926), 5:23 Il dormiente (in Le strade, 1926), 11:23 La donna inginocchiata (in Sorelle, 1929), 17:22 Incontro con la luna (in Di giorno in giorno, 1932), 21:34 Paesaggio lombardo (in Di giorno in giorno, 1932), 26:39 Mimose (in Erba sul sagrato, 1931-1939), 28:40 Favole a Donata, 1927, 40:11
Piazza Duomo, via della Guastalla, viale dei Mille, Via Cosimo del Fante, via Solferino, via Pontaccio, corso Garibaldi, piazza Castello, corso Loreto, la Biblioteca Sormani, i Giardini della Guastalla, Corso di Porta Vittoria, piazza Fontana, piazza Cinque Giornate, corso XXII Marzo, via Fiamma e Santa Maria del Suffragio, piazza Risorgimento, il vialone di Monza… e altre strade, altri palazzi, altre persone di Milano.
Il Club di Milano, La Tavola Italiana, Bookcity 2020.

IL VIDEO SU YOUTUBE

 

   

IL MUSEO CITTA'_VIDEO - RACCONTI D'ARTE

The Olive Trees - Vincent van Gogh
GLI ULIVI DI VINCENT VAN GOGH
Saint-Rémy-de-Provence, 1889.

Una nota di Fabiola Giancotti
Lettura di Gualtiero Scola

Occorre essere prossimi al mare per catturare i colori dell’ulivo. Occorre camminare per colline non
troppo alte per percepire l’odore dei minuscoli fiori pronti a trasformarsi in minuscole puntine dello
stesso colore di quelle foglie lunghe, spesse, pesanti, della stagione passata. Verde più o meno scuro a seconda se hanno visto due o tre inverni.

IL VIDEO SU YOUTUBE

34

   

IL MUSEO CITTA'_VIDEO - RACCONTI D'ARTE

 

ANNIBALE CARRACCI
IL MANGIATORE DI FAGIOLI
(The Beaneater)

Annibale Carracci (Bologna 1560-Roma 1609)
The Beaneater, Il mangiatore di fagioli (Mangiafagioli), 1584-1585,
olio su tela, cm 57×68, Galleria di Palazzo Colonna, Roma

Testo di Fabiola Giancotti
Lettura di Gualtiero Scola

Una taverna popolana, buia, sbrigativa, angusta. Senza attrattiva. Per un pranzo veloce.
Un uomo solo. Quasi uno zoom fotografico che esclude tutto il resto d’intorno.
Solo una finestra, da cui si capisce che è giorno. Ma la finestra non rende chiara la stanza. La luce viene da un’altra fonte.

IL VIDEO SU YOUTUBE

 

44

   

FILM STREAMING

 

SAN CARLO BORROMEO. GIORNALE DI VIAGGIO 1565-1584
Un film di Fabiola Giancotti
Testi: Carlo Borromeo, Fabiola Giancotti
Speaker: Giorgio Bonino, Claudio Moneta, Erika Renai

Musiche originali: Franco Frassinetti

durata: 40'', Milano 2011

San Carlo Borromeo ha compiuto opere imponenti e attualissime, nel cattolicesimo, ma anche nell'arte, nella sanità, nella politica, nella diplomazia. Questo documentario è il suo giornale di viaggio a Milano, ed è lo stesso Arcivescovo a raccontare la sua storia. Una storia che, ancora oggi, ispira opere straordinarie di pittori, scultori, musicisti e artisti dell'intero pianeta, che qui si ammirano per la prima volta.

 

GUARDA IL FILM SU CHILI.COM

 

35

   

FILM STREAMING

PIET MONDRIAN
LA REALTA' DELL'ASTRAZIONE
Un film di Fabiola Giancotti
Testi: Piet Mondrian, Michel Seuphor, Fabiola Giancotti
Speaker: Dante Spinella, Cyril Maillefer

durata: 16’20’’, Milano 2006

L’arte e la linguistica di Piet Mondrian (1872-1944). Nel video sono tracciati gli elementi dell’astrattismo di Mondrian, la sua ricerca, la sua produzione artistica, in particolare dagli anni venti in poi. Con i testi, efficacissimi, tratti dai suoi scritti.

 

GUARDA IL FILM SU CHILI.COM

 

 

 

36

   

FILM STREAMING

LA RIVOLUZIONE DI MALEVIC


Un film di Fabiola Giancotti
Testi: Kazimir Malevič, Fabiola Giancotti

Speaker: Pierre Bresolin, Chiara Pavoni

durata: 16’ , Milano 2004

Un film d'arte sull'arte del fondatore del Suprematismo. L’opera e la vita di Malevič in un istante. La sua grandezza e la sua eredità, la sua rivoluzione e la sua battaglia attraverso i suoi scritti e le sue lettere.

 

GUARDA IL FILM SU CHILI.COM

 

         
 

 

 


 

 

 



 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

 

 

 

APPUNTAMENTI 2019-2020

Contatori visite gratuiti
segui su